servizi

Trattamenti di Medicina Estetica
Ossigeno-Ozono Terapia
  • Prestazione Privata:
  • Questa terapia non è più erogata dal S.S.R. dal 01.09.2006 e pertanto si può effettuare questo trattamento privatamente

Trattamento coadiuvante di ampio spettro al di là della causa specifica dell’impedimento metabolico.

Caratteristiche

È una terapia basata sull’erogazione di una certa quantità di ozono nell’organismo, attraverso varie tecniche, su alcune patologie, ha permesso di ottenere dei risultati terapeutici insperati, grazie ad:

  • Azione diretta di tipo disinfettante e trofico;
  • Azione antalgica e miorilassante;
  • Effetto antibatterico ed antivirale di tipo sistemico.

Le vie di somministrazione

Locale: mediante applicazione di una campana di vetro o di un sacchetto di plastica reso opportunamente stagno, in cui si fa fluire la miscela di ossigeno/ozono;

Sistemica: mediante iniezione intramuscolare, sottocutanea e intraarticolare; Con l’utilizzo dell’autoemotrasfusione: eseguita prelevando sangue venoso che, convogliato in un contenitore, viene trattato con la miscela di ossigeno/ozono e successivamente reinfuso.

Tossicità ed effetti collaterali

Non esistono effetti collaterali o indesiderati di rilievo se tale trattamento è correttamente applicato; inoltre non causa reazioni allergiche di alcun tipo. Si tratta di una terapia priva di pericoli se eseguita da medici preparati da appositi corsi certificati SIOOT (società scientifica ossigeno ozono terapia). Non genera dipendenza.

COSA SI INTENDE CON ERNIA DISCALE?

Si definisce ernia del disco lo spostamento o la fuoruscita del nucleo polposo di un disco intervertebrale. Nel primo caso, dove il nucleo non ha superato l'anello fibroso, ma lo ha solo sfiancato, è ritenuto più corretto parlare di protrusione discale.

La fuoruscita del materiale nucleare dalle fissurazioni dell'anello fibroso realizza l'ernia discale vera e propria. Solitamente questa enucleazione avviene posteriormente, verso il canale spinale. Il materiale estruso può progredire fino a farsi strada oltre il legamento longitudinale posteriore. Se un frammento di materiale perde continuità con il nucleo polposo si realizza la cosiddetta ernia espulsa che può così migrare, libera, lungo il canale vertebrale.

APPLICAZIONI

L’ Ossigeno ozono terapia negli ultimi anni ha trovato impiego come valida alternativa all'intervento di asportazione dell'ernia discale sia lombare che cervicale che possono essere disidratate e quindi rientrare in sede con punture intramuscolari paravertebrali eliminando così la causa del dolore. Il paziente già dopo pochissime sedute ha la scomparsa del dolore e può riprendere la propria normale attività lavorativa. Le coxo-artrosi e le gonartrosi possono essere curate, quando la degenerazione non è imponente, con punture intra articolari di ossigeno ozono. L'Ossigeno Ozono, dalle masse muscolari paravertebrali dove è iniettato, penetra nel canale spinale attraverso i forami di coniugazione. Lambisce sia le struttureneurovascolari, sia la parte esterna della deformazione discale.

L'edema e l'ischemia radicolare si risolvono e viene selettivamente lisato il tessuto discale alterato, gradualmente, dall'esterno verso l'interno. Qualsiasi tessuto è deformato in quanto i suoi legami intermolecolari sono alterati. Ma già dopo due settimane è stimolata dall'ozono una rivascolarizzazione del disco, normalmente avascolare (senza vasi che ci portano il sangue) nell'adulto. Ciò ne permette una riparazione da parte dei fibroblasti ivi richiamati. In poche parole ossigeno ozono terapia in taluni casi può sostituire sia i vecchi che i nuovi interventi di asportazione delle ernie discali. Il beneficio che se ne trae è notevole, assenza di degenza in ospedale, assenza di rischio anestesiologico, assenza di complicanze post operatorie (discite che è infiammazione del disco), recidive post operatorie. Ovviamente non tutti i pazienti possono eseguire ossigeno ozono terapia perché spesso i dischi sono notevolmente danneggiati e quindi l'unica alternativa è l'intervento. Il numero delle sedute per trattare le ernie discali è di circa 10 da ripetersi ad intervalli di una settimana o quindici giorni secondo l'entità del problema da trattare.

I costi sono molto variabili, dipendono dallo specialista che esegue il trattamento, e nel caso della cellulite dall'ampiezza dell'area da trattare, in più dobbiamo aggiungere i costi dei gas medicali e l'usura dell'apparecchio che li miscela.

Richiedi un appuntamento
Autorizzo al trattamento dei dati per la richiesta in oggetto. Consenso esplicito secondo il D.Lgs 196/2003
Direttore Sanitario Dr. ISBER ATYEH - Medico Chirurgo, Specialista in Medicina del Lavoro, Specialista in Medicina Legale e delle Assicurazioni.
MEDICINA ISBER © 2013 - Medical Point S.r.l. P.iva 03376740126 - Tutti i diritti riservati - Design by Insology.com